Talamo

Mobilità e cassa in deroga, il Governo apre alla soluzione

Mobilità e cassa in deroga, il Governo apre alla soluzione

La voce dei segretari, Talamo
Sopravvivere dignitosamente a Frosinone e Rieti per i lavoratori coinvolti nei processi di chiusura dei siti produttivi, sta diventando sempre più difficile. Lo è soprattutto per quei lavoratori e quelle lavoratrici che sono in attesa dei fondi destinati agli ammortizzatori sociali per le aree industriali di crisi complessa, che usufruiscono della cassa integrazione e della mobilità in deroga. Per saperne di più, leggi il mio intervento su nuovigiorni.net
Le aziende partecipate del Comune di Roma sono al collasso

Le aziende partecipate del Comune di Roma sono al collasso

La voce dei segretari, Talamo
Le Amministrazioni si giudicano dagli impegni che assumono e che mantengono. Al di là del colore politico, questa è sempre stata – e sempre sarà – la modalità con la quale ci rapportiamo alle istituzioni. Questa è stata anche la regola che abbiamo applicato con la Sindaca Raggi e la sua giunta per condividere le strategie per la riorganizzazione delle aziende partecipate. Per saperne di più leggi il mio intervento su nuovigiorni.net
Riders e lavoro digitale: una giungla senza regole e diritti

Riders e lavoro digitale: una giungla senza regole e diritti

La voce dei segretari, Talamo
Siamo abituati  a vederli correre nelle nostre città in bici o in motorino. Vanno di fretta, sfrecciano nel traffico, si spostano rapidamente da un quartiere all’altro, perché più corrono, più guadagnano. Baby sitter, badanti, idraulici: esperienze e competenze diverse, ma con un denominatore comune, l’assenza di regole e di diritti, che ha reso queste persone l’anello più debole del mercato del lavoro globalizzato. Per saperne di più, leggi il mio intervento sul quotidiano on line nuovigiorni.net 
Multiservizi, uno schiaffo violento alle regole

Multiservizi, uno schiaffo violento alle regole

La voce dei segretari, Talamo
In questi giorni si sta consumando un dramma. Un dramma che coinvolge 30 dipendenti della società Multiservizi. Trenta persone cui sono state recapitare le lettere di licenziamento.  La Uil è convinta chela procedura avviata e conclusa dalla società partecipata sia in contrasto con la legge Madia e pertanto illegittima. Così come sono illegittime le lettere di licenziamento. Per saperne di più, leggi il mio intervento su nuovigiorni.net
Frosinone e Rieti. Un accordo per chi ha perso il lavoro

Frosinone e Rieti. Un accordo per chi ha perso il lavoro

La voce dei segretari, Talamo
Frosinone e Rieti, due territori in crisi. Motivazioni diverse, ma difficoltà identiche. E quindi stesse ricadute sociali: il lavoro che non c’è. Frosinone e Rieti sono due aree di crisi industriale complesse, due aree che risentono ancora oggi gli effetti di una crisi che stenta a passare. Per sostenere eventuali nuove crisi occupazionali e i lavoratori di queste zone – che già lo scorso anno hanno usufruito di trattamenti di mobilità ordinaria o in deroga – ieri Cgil, Cisl e Uil hanno firmato in Regione Lazio un accordo quadro sugli ammortizzatori sociali valido per il 2018. Per saperne di più, leggi il mio intervento su nuovigiorni.net
Tenere insieme lavoro, sicurezza e legalità si può

Tenere insieme lavoro, sicurezza e legalità si può

La voce dei segretari, Talamo
Ci sono possibilità per migliorare la qualità dei servizi pubblici erogati e garantire occupazione e diritti di lavoratrici e lavoratori? Ci sono modalità per favorire la trasparenza nelle procedure di gara rafforzando il contrasto ai fenomeni di concorrenza sleale, di corruzione e di infiltrazioni mafiose? E come fare per salvaguardare le imprese che operano nel rispetto dei contratti nazionali e della legge? per saperne di più leggi qui
Aziende partecipate. Cgil, Cisl e Uil individuano le priorità di intervento

Aziende partecipate. Cgil, Cisl e Uil individuano le priorità di intervento

La voce dei segretari, Talamo
Con Cgil e Cisl abbiamo chiesto alla Sindaca Virginia Raggi una serie di incontri per affrontare complessivamente il piano di riorganizzazione delle aziende partecipate del Comune di Roma. Dobbiamo affrontare la situazione di Multiservizi e ovviamente il destino dei suoi quattromila dipendenti, che si fa sempre più grave a seguito della sospensiva della gara da parte del Comune – dopo il parere negativo dell’Antitrust – del bando. C’è poi da verificare lo stato del Polo delle entrate e quindi di Risorse per Roma e Acqua Roma. Per saperne di più, continua a leggere il mio intervento
Il protocollo degli appalti. Per completarlo manca una firma

Il protocollo degli appalti. Per completarlo manca una firma

La voce dei segretari, Talamo
Un percoso iniziato circa un anno fa. Un impegno costante e continuo che sta vedendo protagonisti Regione Lazio e sigle sindacali. Il tutto con l'obiettivo di mettere in sicurezza un settore, quello degli appalti, sempre appetito dalle organizzazioni criminali. Per la Uil sto seguendo questa vicenda. Manca poco per chiudere il cerchio. manca soltanto una firma sul documento che deve regolare il settore delle forniture dei beni e servizi. Per saperne di più, questo è il mio intervento sulla stampa
Prosegue il confronto sulla riorganizzazione delle aziende partecipate

Prosegue il confronto sulla riorganizzazione delle aziende partecipate

La voce dei segretari, Talamo
Il cammino è graduale, costante. Ed è di vitale importanza perché complementare al “Verbale d’accordo” che come sindacati confederali abbiamo firmato due settimane fa con il Comune di Roma sulla riorganizzazione delle aziende partecipate. E’ un lavoro certosino, fatto di confronti, proposte e incontri. L’ultimo in ordine di tempo ha visto riunito il coordinamento Uil delle società che fanno capo al Campidoglio. Per saperne di più, questo è il mio intervento sulla stampa