News

Lavoratori Opel, bene convocazione in Regione Lazio

Lavoratori Opel, bene convocazione in Regione Lazio

News
“Apprezziamo la convocazione in Regione in merito alla vicenda di Opel. Ieri abbiamo denunciato il rischio licenziamento per 140 lavoratori che entro l'8 giugno dovranno dare la propria disponibilità al trasferimento a Milano. Oltre l'80% di loro non potrà accettare e l'alternativa offerta dall'azienda è la liquidazione, pari a dodici mensilità. Non possiamo permettere che altre aziende abbandonino la Capitale”. Così in una nota il segretario generale della Uil Lazio, Alberto Civica. “Si tratta oramai un esodo costante che dobbiamo assolutamente fermare. C'è il destino di Roma in ballo. Il futuro di tutti i cittadini. Il nostro futuro. Auspichiamo- conclude Civica- si possa trovare al più presto una soluzione per questi lavoratori e per frenare questa fuga che sta coinvolgendo piccole e
Opel di corsa verso Milano. 140 posti di lavoro a rischio

Opel di corsa verso Milano. 140 posti di lavoro a rischio

News
Ancora un trasferimento da Roma a Milano. Dopo i noti casi di Sky, Mediaset, di alcune società petrolchimiche e farmaceutiche dello scorso anno, adesso è la volta di P.S.A. (Peugeot-Citroën) che da circa un anno ha acquistato anche Opel e che nei giorni scorsi ha annunciato a sorpresa la chiusura entro il 30 ottobre della sede romana e il trasferimento nel capoluogo meneghino. Tempi brevissimi per i lavoratori che entro l’8 giugno dovranno comunicare la propria disponibilità al trasferimento. In caso contrario riceveranno una liquidazione pari a 12 mensilità. Si tratta di 140 dipendenti, di cui 90 amministrativi e 50 venditori. Circa l’80% di questi ha già dichiarato di non poter accettare il trasferimento soprattutto per via di vincoli famigliari. La maggior parte dei lavoratori è costitu
Impennata dei prezzi nel carrello della spesa

Impennata dei prezzi nel carrello della spesa

News
"Impennata dei prezzi dei generi alimentari lo scorso mese di maggio nella Capitale. Svetta in cima alla classifica dei rincari la frutta che segna un più 12,4% rispetto ad aprile e più 11,8% rispetto a maggio dello scorso anno. Ed è proprio la frutta di stagione ad aver subito l'aumento maggiore con prezzi quasi proibitivi se parliamo ad esempio di ciliegie o albicocche. Questi alcuni dati sull'inflazione nel mese di maggio 2018 a Roma, elaborati dalla Uil del Lazio. In aumento rispetto a maggio 2017 anche l'acqua minerale e i succhi di frutta (+3%), il pesce (+2,7%), i vini (+2,6%), latte e formaggi, caffe e cacao (+2,5%), la carne (+2,4%) e persino il prezzo del pane che sale del 2,2% rispetto a un anno fa". Così in una nota Uil Lazio: "Segno più anche per il gasolio per il riscaldament
#conuil2018 Lavoro, libertà, giustizia sociale. I temi del nostro 7 congresso

#conuil2018 Lavoro, libertà, giustizia sociale. I temi del nostro 7 congresso

News
Lavoro, libertà, giustizia sociale. Queste le tre parole chiave del settimo Congresso della Uil di Roma e del Lazio che si aprirà lunedì 28 magaggio alle ore 15.30 presso l’hotel Midas di via Aurelia 800.  Un Congresso all’insegna dei valori su cui basare il cambiamento sociale, economico e culturale del Paese. Molti i temi che verranno affrontati: dalla crisi politico - sociale che diviene anche crisi economica, lavorativa e quindi aziendale, alla violenza sulle donne, alle discriminazioni, fino alle emergenze con cui si confrontano la nostra regione e soprattutto la Capitale.  Il Congresso vedrà la partecipazione straordinaria di Moni Ovadia e di molti rappresentanti delle istituzioni. Saranno presenti, tra gli altri, il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, gli assessori regional
Violenza sessuale. Basta barbarie, silenzi e sfratti

Violenza sessuale. Basta barbarie, silenzi e sfratti

News
Ancora una violenza. Ancora una barbarie e di gruppo nei confronti di una donna in attesa dell’autobus che avrebbe dovuto riportarla a casa. Una donna stuprata da quattro esseri che, finito il loro divertimento, l’hanno scaricata sotto un cavalcavia, come un oggetto inutile di cui disfarsi. L’ennesimo episodio di violenza in una Capitale sempre più priva di qualsiasi controllo, sempre meno sicura da tanti punti di vista, purtroppo. Uno stupro negli stessi giorni in cui in Campidoglio si manifesta contro la decisione di chiudere la Casa delle Donne, uno spazio che queste donne, ferite nell’animo e nel corpo, aiuta e sostiene. Se non fosse estremamente tragico, penseremmo a una proiezione con sequenza di immagini contrapposte. Ma è vita. È quotidianità ormai e non possiamo assolutamente
Incdente sul lavoro a Ostia. Servono più ispezioni nei cantieri

Incdente sul lavoro a Ostia. Servono più ispezioni nei cantieri

News
"Ancora un altro incidente sul lavoro. Mentre gli operai delle acciaierie venete di Padova lottano tra la vita e la morte, è di stamattina la notizia di un altro operaio in gravissime condizioni al San Camillo dopo essere caduto dal tetto di un capannone a Ostia Antica. Quante disgrazie devono ancora accadere perché le istituzioni si rendano conto di questa strage e mettano in atto azioni concrete e scrupolose con controlli periodici? La presidente del Senato parlando del grave incidente alle acciaierie si è augurata che 'questo dramma sociale sia tra i primi punti all'ordine del giorno dell'agenda del nuovo Parlamento'. Noi ci auguriamo che le istituzioni si attivino da subito non solo attraverso tavoli di confronto con le parti sociali, ma anche e soprattutto attraverso politiche più scr