sabato, gennaio 20

Autore: Redazione Uil

«Vicini alle esigenze dei lavoratori e delle lavoratrici»

«Vicini alle esigenze dei lavoratori e delle lavoratrici»

Alfonsi, La voce dei segretari
Un nuovo anno è iniziato. Nuove sfide attendono il sindacato. Ci saranno nuovi giorni di impegno e di lotte per tutelare lavoratori e lavoratrici. Passare in rassegna il 2017 aiuta a comprendere ciò che è stato fatto e soprattutto le direttrici lungo le quali si svilupperà l’attività del sindacato nel 2018. «Il nostro è un impegno concreto, che nasce dalla consapevolezza che la Uil deve stare tra le persone», dice il segretario organizzativo della Uil di Roma e del Lazio, Felice Alfonsi. Per saperne di più. leggi qui
A Roma prezzi record e tasse più alte

A Roma prezzi record e tasse più alte

News
“Il 2017 si è concluso all'insegna di forti aumenti in tutti i settori del quotidiano per i romani che hanno assistito a rialzi costanti soprattutto durante gli ultimi quattro mesi dell'anno. Mentre infatti si animano le polemiche sui sacchetti bio della spesa ortofrutticola, il costo della frutta subisce un'impennata del 4,7% rispetto all'anno precedente. E, rimanendo nell'ambito alimentare, aumenti sono stati registrati anche per il costo del pesce che segna un più 2,3%, dell'olio (+ 2,3%), della carne (+2%), del latte e uova (+1,7%), caffè e te (+1,5%). Questi alcuni dati elaborati dalla Uil di Roma e del Lazio in merito all'inflazione nella Capitale durante lo scorso mese di dicembre 2017". Lo rende noto la Uil di Roma e del Lazio. "Non va meglio sul fronte bollette - prosegue la n
Roma non è una città per lavoratori e mamme

Roma non è una città per lavoratori e mamme

News
Negozi aperti sette giorni su sette, chiusure serali posticipate per permettere gli acquisti dell’ultim’ora. Non è però una caratteristica delle festività ma un atteggiamento oramai costante nelle nostre città su cui è intervenuto persino Papa Francesco, ricordando che "senza la domenica libera, si diventa schiavi”. Ma schiavi i dipendenti delle attività commerciali, lo sono già.  E non solo per la domenica lavorativa. Giornate intere in piedi, senza la possibilità di sedersi perché “sarebbe sconveniente davanti alla clientela”, pause pranzo di pochi minuti, possibilità di andare in bagno concessa solo su richiesta e in alcuni casi addirittura un look deciso dal capo del personale. Questo quanto emerso dalle interviste realizzate dalla Uil di Roma e del Lazio nei negozi capitolini. Senza g
Tenere insieme lavoro, sicurezza e legalità si può

Tenere insieme lavoro, sicurezza e legalità si può

La voce dei segretari, Talamo
Ci sono possibilità per migliorare la qualità dei servizi pubblici erogati e garantire occupazione e diritti di lavoratrici e lavoratori? Ci sono modalità per favorire la trasparenza nelle procedure di gara rafforzando il contrasto ai fenomeni di concorrenza sleale, di corruzione e di infiltrazioni mafiose? E come fare per salvaguardare le imprese che operano nel rispetto dei contratti nazionali e della legge? per saperne di più leggi qui
Novembre nero. Prezzi alle stelle nella Capitale

Novembre nero. Prezzi alle stelle nella Capitale

News
Continua l’impennata dei prezzi dei beni primari anche in un mese solitamente stazionario come novembre. Secondo i dati elaborati dalla Uil di Roma e del Lazio, infatti, lo scorso mese ha visto il segno più in quasi tutti i settori del quotidiano, con gasolio per riscaldamento, fornitura d’acqua e alimentari in testa alla classifica. Rispetto allo stesso periodo del 2016, i romani a novembre hanno visto aumentare gli importi di tutte le bollette: ben 5,7% in più per il costo del gasolio per riscaldamento, + 4,3% quello dell’energia elettrica e + 2,9% il gas. Non è andata meglio per la bolletta dell’acqua che negli ultimi dodici mesi ha avuto un rincaro del 4,7%. In aumento anche il carrello della spesa: sale del 5% il prezzo della frutta, del 5,5% quello dei vegetali, del 2,7% il pesc
Tribunali civili: Nel Lazio tempi più lunghi del resto del Paese

Tribunali civili: Nel Lazio tempi più lunghi del resto del Paese

News
"Le città del Lazio sono tra le ultime in Italia per l'efficienza della giustizia civile. Se la durata media dei procedimenti civili ordinari nella maggior parte delle città del Nord è di 400 giorni, con Aosta capolista (342 giorni), la Capitale d'Italia raggiunge i 777, ovvero più di due anni, collocandosi così quinta tra le sette maggiori aree metropolitane del Paese, con uno scarto di oltre 300 giorni rispetto ai 445 registrati a Torino e di oltre 200 rispetto a Milano, dove la durata media è di 574 giorni. Questi alcuni dati realizzati ed elaborati dalla Uil di Roma e del Lazio, in collaborazione con l'Eures, dopo le numerose segnalazioni giunte al sindacato da parte di cittadini ricorrenti in attesa di giustizia. Segnalazioni che in alcune province del Lazio, Latina in testa, hanno fa