venerdì, dicembre 15

Mese: luglio 2017

Acqua, speco capitale. Dispersione al 45%, tariffe più37%, investimenti al lumicino

Acqua, speco capitale. Dispersione al 45%, tariffe più37%, investimenti al lumicino

News
Investimenti immediati sulla rete, ampliamento della condotta del Peschiera, ripristino dei centri operativi e manutenzione del manto stradale. Queste in sintesi le possibili soluzioni individuate dalla Uil di Roma e del Lazio (in collaborazione con l’Eures e la UilTec) per risolvere definitivamente il problema della carenza d’acqua nella Capitale. “Soluzioni concrete e attualizzabili anche in breve tempo – commenta il segretario generale della Uil di Roma e del Lazio, Alberto Civica – perché permetterebbero di dare una risposta certa ai tanti cittadini terrorizzati, in questi ultimi giorni, da comunicazioni spesso non veritiere, ma sicuramente d’impatto”. Il riferimento va alla comunicazione divulgata da Acea secondo cui un milione e mezzo di romani rischierebbero di rimanere senz’
Mobilità in deroga e politiche attive

Mobilità in deroga e politiche attive

La voce dei segretari, Talamo
La crisi industriale che ha colpito la nostra regione ha portato alla chiusura di decine di siti produttivi e ha conseguentemente comportato la perdita di centinaia di posti di lavoro. Naturalmente negli anni tali processi sono stati assistiti dagli ammortizzatori sociali che hanno consentito quantomeno attutire gli effetti dovuti alle chiusure delle attività produttive della Regione. La provincia di Frosinone in particolare ma anche quella di Rieti, sono andate incontro alla quasi completa destrutturazione del sistema manifatturiero e tutto ciò ha determinato che entrassero entrambe nel provvedimento del governo che ha inserito le aree in questione tra quelle investite da crisi industriale complessa. Per saperne di più, leggi il mio intervento su nuovigiorni.net